Archivi categoria: Riproduzione storica

Dove comincia la storia?

Ovvero quando finisce la cronaca?

Argomento questo dibattuto in altra e ben più blasonata sede.
Dal nostro punto di vista, di semplici appassionati di auto, di modellini e di gare, cosa “ci azzecca?”
Molto, perchè se fai un sito chiamato “Historical Slotcars Challenge”, oltre a “tirartela un po’” devi porti un problema: finisco a correre solo con le classic?
Ebbene no!
Cioè: quando finisce la cronaca sportiva e inizia la storia?
Azzardo una risposta: “quando finisce la gara…”
Dopo: “è già storia”.

Sto ovviamente portando al limite il ragionamento.
Mi interessa capire e definire cosa può essere oggetto di rievocazione o riproduzione storica per HSC.
Accetto ovviamente commenti e suggerimenti, non polemiche sterili.
Il punto è: cosa ci delimita? Cosa ci caratterizza?
Se uno progetta un circuito che riproduce Le Mans come è adesso (e da qualche anno) e vuole fare un HSC con le macchine che hanno corso nei primi anni del 2000, accetto e gli do’ “l’imprimatur” di HSC o no?
Ebbene: SI.
Purchè il circuito sia in scala come da specifiche alle pagine del sito, purchè le auto abbiano corso in quel circuito, purchè le livree siano coordinate.

E se uno (o io, o Roberto) vuole riprodurre una Le Mans con le GT?
Al limite, d’accordo, sono auto che stanno ancora correndo.
Ma alcune gare le hanno già corse…
Sono già storia.

Ora, per non passare come “Historical” proprio tutto, propongo una linea guida per HSC, differenziata per Rievocazione e Riproduzione:

  • Rievochiamo” senza riprodurne le regole di gara fedelmente gare e/o campionati del passato, a patto che siano conclusi (come il “World Championship” o le Gruppo C)
  • Riproduciamo” in modo fedele gare e/o campionati del passato e del presente (cioè anche omologati dalla FIA come attuali).

Per “Rievocazione“, come scritto nel sito, intendiamo una gara che segue la filosofia dell’evento, ma non ne è tassativamente soggetta alle regole: la LeMans che rievochiamo a Sondrio non dura 24 ore.
Mentre per “Riproduzione” intendiamo una gara che riproduce in tutto e per tutto quella reale (non ne abbiamo ancora organizzate), cioè:
– solo le auto che hanno corso
– solo le regole della gara reale
– durata identica (quindi LeMans da 24 ore).
Insomma: se voglio rifare una gara dell’anno scorso, almeno che sia una “riproduzione”, non ha senso che la rievochi, quando l’ho vista in TV poco fa.
Si accettano suggerimenti….

Annunci

Benvenuti in un modo fantastico …

… di “fare slot”!

Sì un “modo” fantastico, oltre che un “mondo”. Perché slottare sulle riproduzioni dei circuiti “veri” è avvincente come partecipare a una gara reale e, inoltre, abbiamo a disposizione un mondo intero di autodromi da riprodurre, con tutte le loro varianti nel corso degli anni. Possiamo permetterci il lusso di far rivivere tracciati ormai obsoleti nella realtà e non più omologati, anche per ragioni di sicurezza. In questo sono stati maestri Claudio “Gicla” e Stefano “Tom Slick”, con la Targa Florio, dando il là a tutto questo. A dire il vero anche Enrico “Hank” ci ha “messo del suo” con le sue fantastiche piste da rally dioramate in modo ineccepibile con muschio, tronchi d’albero e segnali stradali. Poi Franz Cicogna, con la sua inesauribile collezione di Autosprint e di ricordi, Dario Franco, Giovanni “countryjoe” e il gruppo di Aosta e Issogne. E che dire dei “terribili” Calabroni Rossi, con il loro club dove quando vai a correre sai che affronterai una vera prova speciale…

Ecco questo è il “mondo”, fatto di persone eccezionali tanto brave a slottare quanto simpatiche, sportive e disponibili a dare una mano. Con loro ho ritrovato la voglia di giocare con la “macchinine” proprio come si faceva da ragazzi: cambiando circuito e continuando a sfidarsi in gare che cercavano di riprodurre gli autodromi reali. Ma allora non avevamo i mezzi di oggi: cronometri e computer, potere d’acquisto e possibilità di viaggiare, ma soprattutto non avevamo Internet. Questa è la chiave che ci ha avvicinato, che ci permette di confrontarci e di parlare a distanza, scambiandoci esperienza, consigli e permettendoci di condividere la nostra passione.

Benvenuti nel fantastico “mondo” dello “Historic Slotcars Challenge”.

Seguite il “coniglio bianco”, non ve ne pentirete…