Archivi tag: circuito

LeMans – work in progress

Proseguono i lavori di preparazione della pista, che è più grande di quella di Monza.

Siamo riusciti a farla stare nella sala di San Rocco e a farla molto simile a quella dell’anno scorso nel capannone. Che potete vedere qui: https://historicslotcars.com/galleria-fotografica_lemans2013/

Ecco come è, anche se non è ancora operativa (mancano il cronometraggio, alcuni cordoli e guardrail e finire il diorama), ma il tracciato è chuiso:

LeMans 2014 01

Abbiamo cercato di riprodurre i dislivelli del tracciato reale: piccolo dosso prima della seconda curvetta del rettilineo dell’Hunaudieres, il dosso prima di Mulsanne, il lieve rialzo e la discesa verso Indianapolis, la zona un poco più alta e la discesa verso la Maison Blanche e, naturalmente la salita verso il ponte Dunlop con la successiva discesa de Les Esses e del Tertre Rouge.
E’ circa 35 mt, con il rettilineo delle Hunaudieres dal Tertre Rouge a Mulsanne che arriva a 13 mt. Abbiamo anche riprodotto la partenza LeMans, con i pezzi Scalextric “vintage”, a spina di pesce a 6 corsie. Ne vedremo delle belle allo start!
A proposito: come per le due passate edizioni si parte a pulsante scollegato.

Vi ricordate la provocazione di Jacky Ickx alla 24 Heures del 1969, quando camminò invece di correre per protestare a favore della sicurezza? Tutti i piloti si precipitavano alle vetture e partivano con le cinture slacciate, lui camminò con tutta la calma possibile, salì a bordo, allacciò le cinture e partì ultimo. Vinse al volante della Ford GT40…
Al museo del circuito, che vi consiglio se andate in Francia, è ricordato nella Galleria d’Onore proprio per questo episodio. (Ecco il link al museo: http://musee24h.sarthe.com/)

Partenza-Le-Mans-1969-Jacky-Ickx

Immagine tratta da http://www.f1passion.it/2013/06/24-ore-le-mans-1969-la-giusta-provocazione-di-jacky-ickx/ dove potete leggere la cronaca dell’episodio.

Chi sarà il Jacky Ickx della nostra rievocazione?
Vi aspettiamo a Castione Andevenno (SO), nella sala San Rocco sabato 30 agosto dalle 8:30 in poi. Al mattino prove libere, gara di regolarità, pausa pranzo “dietetica” valtellinese a catering  e poi Endurance di sei manches da 30 minuti.

 

Annunci

1000 Km di Monza 2014

Rievocazione e Endurance

Locandina_1000km_Monza_2014_v2_web

Prende forma il programma della giornata del 19 luglio.
Il Comune di Castione Andevenno, oltre alla sala ci mette a disposizione qualche arredo.
Quindi avremo la possibilità di rialzare le piste da terra: le appoggeremo sui pannelli sopra le panche, in modo da averle a circa 50cm da terra. I commissari avranno a disposizione delle sedie, in modo da stare più comodi dell’edizione precedente!
Poi avremo dei tavoli per i box e per lo spuntino di mezzodì.
Prevediamo di aprire le prove libere alle 9:00 e di iniziare l’Endurance a squadre, che prevede 4 ore di gara divise in 4 manches dopo le 13:00. Nel caso ci fossero 5 o più squadre iniziando puntuali o prima possiamo comunque correre per il tempo stabilito.
Al mattino sulla pista piccola con le sopraelevate ci sarà la prova di rievocazione, gara di regolarità individuale dove si dovrà percorrere un numero di giri prestabilito con la massima costanza nei tempi.
In questo modo chi non è impegnato a provare può fare comunque dei giri di pista …
Alla sera, per chi vuole fermarsi, solita cena “dietetica” valtellinese 😉  :-))
Chi vuole rimanere a dormire può contattarci, anche sul forum, in modo da poter trovare un agriturismo disponibile.

Il giorno successivo, abbiamo l’accordo con il Comune di lasciare la pista a disposizione di chi vuole provare… stiamo facendo di tutto per trovare gente che si appassioni, visto che a Sondrio siamo rimasti proprio in pochi a praticare questo splendido hobby.

Intanto godetevi questa libreria di immagini di Monza, prese dalla rete e dei periodi più vari.
Chi vuole ispirarsi per un modellino per la rievocazione….

Questo slideshow richiede JavaScript.

Successo HSC a Slotlandia

Sebring … automobili e aerei

Slotlandia e’ a Novegro, vicino a Linate. Il rombo degli aerei in decollo ha dato ai partecipanti della gara HSC la sensazione di essere veramente alla 12 H di Sebring, dove gli aerei decollavano vicini alle auto in corsa. Le slotcar di Racer, con le loro belle livree, inserite nel diorama che caratterizza le gare HSC, hanno dato ai partecipanti il brivido di guidare nel famoso autodromo USA, dove Steve Mc Qeen era di casa.

Racer ci ha invitati fornendo le auto, con la formula “fisse in corsia”.

Venerdì è stato dedicato alle prove libere, mentre sabato si è svolta una prima gara di rievocazione della endurance 12 H Sebring degli anni ’60 e ’70, gara inserita nel Word Championship. Domenica si è replicato con un’altra endurance.

Il grande successo ci ha permesso di realizzare due prove sia al sabato, sia la domenica, con squadre da quattro piloti. Un totale di 16 squadre con più di 60 piloti a gareggiare.

Ecco la classifica delle due giornate (sabato le manches sono state da 30 min, domenica da 20 min per corsia):

ClassSebringSlotlandia

La galleria completa delle foto si trova alla pagina di Sebring

Sabato hanno corso queste auto:

  • n.26 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 330P Scuderia Bear – Bob Grossman / Skip Hudson
  • n.29 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 250LM MECOM Racing Team – Walt Hansgen / Mark Donohue
  • n.30 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 330P MECOM  Racing Team – Graham Hill / Pedro Rodriguez
  • n.27 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 330P JOHN FULP F.O.R.A. – Charlie Kolb /John Fulp.

Queste invece hanno gareggiato la domenica:

  • n.24 Sebring 12hrs 1962 – Ferrari 250GTO N.A.R.T. – Phill Hill / Olivier Gendebien
  • n.32 Sebring 12hrs 1963 – Ferrari 250GTO N.A.R.T. – Hayes / Doug Thien
  • n.30 Sebring 12hrs 1964 – Ferrari 250GTO64 N.A.R.T. – David Piper / Mike Gammino / Pedro Rodriguez
  • n.31 Sebring 12hrs 1964 – Ferrari 250GTO64 SEFAC – Carlo Maria Abate / Jean Guichet

Un grande grazie va ai piloti, che con il loro entusiasmo hanno vivacizzato la gara, a Racer e lo staff di Slotlandia che hanno reso possibile questa bella iniziativa, a chi ha dato una mano alla realizzazione pratica del circuito e del diorama.

Sebring a Slotlandia

Historic Slotcars Challenge ospite di Racer

Dal 27 al 29 settembre 2013, presso Slotlandia a Novegro, realizzeremo la riproduzione del circuito di Sebring, sempre nello spirito che caratterizza la nostra filosofia di fare slot: rievocare le grandi gare del passato su circuiti riprodotti in scala e con le auto in livrea coordinata.

L’invito di Racer a riprodurre il circuito a Slotlandia, mettendo a disposizione le sue auto, è stato quindi da noi subito recepito, in quanto i magnifici modelli prodotti da questa casa leader nel settore ben si sposano con la riproduzione in scala dei circuiti famosi. Quindi sarà possibile pilotare delle Racer in livrea Sebring sulla riproduzione del circuito, con un grande livello di realismo, tipico delle gare HSC.

Organizzeremo due endurance da 2 ore a squadre, una il sabato pomeriggio e una la domenica pomeriggio, con obbligo di pre-iscrizione. La formula è quella delle auto fisse in corsia, ottimizzate per la gara da Racer e a disposizione anche per le prove. Al di fuori delle gare a squadre il circuito e le auto saranno a disposizione per una competizione un po’ particolare: sessioni individuali di guida alla ricerca del record sul giro.

Vedremo quindi chi è il più veloce sul celebre circuito Americano, ricavato all’interno di un aeroporto, caratterizzato da rettilinei intervallati da curve secche e da un tratto misto-veloce.

sebring PonteMG PonteMercedes3 PonteMartini

Ecco le auto messe a disposizione da RACER.

Queste correranno il SABATO:

  • n.26 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 330P Scuderia Bear – Bob Grossman / Skip Hudson
  • n.29 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 250LM MECOM Racing Team – Walt Hansgen / Mark Donohue
  • n.30 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 330P MECOM  Racing Team – Graham Hill / Pedro Rodriguez
  • n.27 Sebring 12hrs 1965 – Ferrari 330P JOHN FULP F.O.R.A. – Charlie Kolb /John Fulp.

Queste correranno la DOMENICA:

  • n.24 Sebring 12hrs 1962 – Ferrari 250GTO N.A.R.T. – Phill Hill / Olivier Gendebien
  • n.32 Sebring 12hrs 1963 – Ferrari 250GTO N.A.R.T. – Hayes / Doug Thien
  • n.30 Sebring 12hrs 1964 – Ferrari 250GTO64 N.A.R.T. – David Piper / Mike Gammino / Pedro Rodriguez
  • n.31 Sebring 12hrs 1964 – Ferrari 250GTO64 SEFAC – Carlo Maria Abate / Jean Guichet

In più, sempre la domenica, ci sarà il debutto della nuovissima Maserati:

  • n.19 Sebring 12hrs 1957 – Maserati 450S – Maserati – Manuel Fangio/ Jean Behra

rcr63b_giu rcr63a_giu RCR60b_Alfa33_giu RCR60a_alfa_giu b_rcr_52_su b_rcr_39_giu b_rcr_34_giu b_rcr_31_giu